Sito del giorno

Pagine dedicata a risorse consigliate e sito del giorno.
Per comparire all'interno di questa pagina contattaci.

Etichette:

sabato 28 febbraio 2009
Inserito da: simonetta, 21.40 | Link | 0 Commenti

Rimedio contro il russare

Una nuova speranza per i milioni di russatori nel mondo, grazie a un tubicino flessibile ultrasottile che va inserito nelle narici, dovrebbe eliminare i fastidiosi rumori notturni.

Questo soffia aria calda umidificata nelle narici, lasciando quindi le vie respiratorie aperte durante il sonno.
Grazie a diversi studi si è riscontrato un netto miglioramento, anche nei casi più gravi.

Questo è uno dei disturbi piu' comuni che interessa il 4% degli uomini e il 2% delle donne.
L'apnea ostruttiva si verifica a causa del restringimento delle vie aeree, con il blocco parziale della respirazione abbiamo come conseguenza il russare, ma il blocco totale puo' portare a un'apnea anche di dieci secondi.
La soluzione è stata messa a punto dalla societa' tedesca Tni Medical, anche se inizialmente e' stato usato come trattamento della malattia polmonare ostruttiva cronica, ma infine è risultato efficace anche per l'apnea del sonno.

Etichette:

martedì 24 febbraio 2009
Inserito da: Daniele, 20.49 | Link | 0 Commenti

Ricette per mangiare sano e con gusto

Ricette per mangiare sano e con gusto al copertina del libro per gli appasaionati
Il piacere di mangiare cibi gustosi, che soddisfano il palato e la mente, può conciliarsi con la necessità di tenere sotto controllo la salute.

E’ possibile appagare i propri sensi e nel contempo non essere sopraffatti dai sensi di colpa, si può mangiare sano e con gusto, è sufficiente usare alcuni accorgimenti.
Innanzitutto è importante scegliere bene prodotti e ingredienti da utilizzare, ad esempio consumare cereali integrali, ortaggi freschi, olio extravergine di oliva, pesce, latte scremato, latticini freschi, aumentare l'uso di erbe aromatiche e spezie, ridurre il consumo di sodio, in questo modo anche chi soffre di diabete, di patologie vascolari e chi è in sovrappeso può affrontare una dieta non punitiva.

Chi è diabetico, per esempio, non deve essere costretto ad osservare una dieta monotona e rigida, questo lo affermano da alcuni anni anche le più accreditate società scientifiche internazionali che raccomandano, infatti, di alimentarsi in modo vario e ricco, in questo modo il diabetico ottiene un maggior soddisfacimento dal proprio regime alimentare e quindi stabilisce un miglior rapporto con lo stato patologico.

I segreti del mangiar sano sono contenuti in un ricettario scritto a quattro mani da Allan Bay - noto giornalista, scrittore e critico gastronomico - e da Patrizia Bollo - dietista - dal titolo "Le regioni in pentola e l'arte del mangiar sano. 510 ricette della grande tradizione italiana reinterpretate dagli autori: un aiuto per controllare il diabete e prevenire l'obesità".

Le ricette sono suddivise per regione di origine e precedute da interessanti curiosità e suggerimenti per cucinare un'ottima pasta o un soffritto perfetto, un brodo vegetale o una besciamella. Le stesse informazioni, oltre ad altre curiosità gastronomiche e dietologiche e a ricette estratte dal libro, si possono consultare sul sito http://www.ricettediabete.com, a cui ci si può registrare per ricevere la newsletter periodica.

Le regioni in pentola e l'arte del mangiar sano 510 ricette della grande tradizione italiana reinterpretate dagli autori:
un aiuto per controllare il diabete e prevenire l'obesità
di Allan Bay e Patrizia Bollo,
© 2008 Editoriale Fernando Folini. 348 pp, 15x21 cm, softcover.
ISBN 978- 88-7266-082-9. Euro 11,00

Per maggiori informazioni: Maura Lugano
Ufficio stampa Editoriale Fernando Folini Il Battaglino I-15052 Casalnoceto (AL)
Tel.-Fax +39 0131 807001

Etichette:

giovedì 19 febbraio 2009
Inserito da: Admin, 19.13 | Link | 0 Commenti

Farmoco - Giornata della Raccolta

GIORNATA NAZIONALE DI RACCOLTA DEL FARMACO SABATO 14 FEBBRAIO

"La Carità vince la crisi": 325.000 farmaci donati in un solo giorno (+7,5% rispetto all'edizione 2008) Milano, 16 Febbraio 2009

Si è chiusa con una raccolta di 325.000 farmaci (e un aumento del 7,5%) la IX Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco, l'iniziativa organizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus in collaborazione con la CDO Opere Sociali.


"Dona un farmaco a chi ne ha bisogno" è la proposta a cui hanno aderito due persone su tre dei clienti delle quasi 3.000 farmacie italiane coinvolte nell'iniziativa di sabato 14 Febbraio, donando un farmaco per la Fondazione Banco Farmaceutico e permettendo di raggiungere la significativa cifra di 325.000 farmaci donati, per un controvalore di 2.112.500 euro.

Le donazioni delle aziende farmaceutiche contribuiranno ad aumentare sensibilmente il numero di farmaci raccolti. I medicinali saranno donati agli oltre 1200 enti convenzionati che danno assistenza ogni giorno a oltre 400.000 persone indigenti.

Il Banco Farmaceutico è riuscito in pochi anni di attività a coinvolgere attorno al gesto semplice della raccolta un numero sempre maggiore di persone e di associazioni, con la consapevolezza che si possa costruire una mentalità nuova partendo da atti concreti e da opere che educano alla carità cristiana. "

'Per poter sperare bisogna di aver ricevuto una grande grazia', la grazia della certezza di essere voluti bene ora, nel presente.

Il successo della giornata di raccolta dimostra che c'è un popolo che non si chiude su se stesso ma che facendo la carità testimonia la ragionevolezza della speranza a partire da una positività ed una pienezza di senso che vincono la paura e la crisi.

Un grazie di cuore va alle migliaia di persone che hanno donato i medicinali, ai farmacisti che hanno sostenuto economicamente l'iniziativa e ai 10.000 volontari che hanno presidiato le farmacie", ha dichiarato Paolo Gradnik presidente della Fondazione Banco Farmaceutico Onlus. Un ringraziamento va anche a Paolo Cevoli e Claudia Penoni, che hanno prestato gratuitamente il proprio volto all'iniziativa; la Presidenza della Repubblica, che ha concesso il suo Patronato, riconoscendo il valore civile della Giornata di Raccolta; i distributori intermedi; le agenzie di comunicazione tutte e la Y2K in particolare che hanno offerto gratuitamente i propri servizi; le concessionarie di pubblicità che hanno permesso di acquisire spazi gratuiti sui media, il Segretariato sociale della Rai, la fondazione Pubblicità Progresso, Mediafriends Onlus e

Mediaset per la grande attenzione rivolta; gli sponsor per il loro importante contributo, in particolare ANIFA (Associazione Nazionale dell'Industria Farmaceutica dell'Automedicazione), IGPDecaux Italia, Pharmabag e Farbanca Ufficio Stampa Fondazione Banco Farmaceutico - ONLUS Per ulteriori informazioni:
Francesco Lovati tel. 334-6408185 e-mail: ufficiostampa@bancofarmaceutico.org

Etichette:


Inserito da: Admin, 13.54 | Link | 0 Commenti

46mila Italiani in dialisi

In Italia risultano circa 46mila i pazienti in dialisi che depurano il sangue per quattro ore tre volte la settimana.
I soggetti in questa spiacevole situazione aumentano sempre di più col passare degli anni.

-Il 64% dei pazienti in emodialisi sono uomini

-il 36% sono donne

-il 35% ha meno di 61 anni

-il 55% è tra i 61 e 80 anni

-il 10% è over ottanta

Ai giorni d'oggi la dialisi riesce ad allungare la vita significativamente, grazie a nuovi farmaci e nuove tecnologie dialetiche che permettono di essere effetuate per 40 anni. Questi nuovi farmaci hanno principalmente la funzione di curare o prevenire le complicanze cardiocircolatorie, molto frequenti in questi pazienti, le cui cause principali sono il diabete e l'ipertensione, inoltre permettono di rallentare il peggioramento dei danni renali, allontanando cosi la necessità della dialisi.


Etichette:

lunedì 16 febbraio 2009
Inserito da: Daniele, 21.19 | Link | 0 Commenti

Dona un farmaco a chi ne ha bisogno

Raccolta del Farmaco
Dona un farmaco a chi ne ha bisogno - IX Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco Sabato 14 febbraio 2009 La carità ti cambia la vita Sabato 14 febbraio, in tutta Italia, recandosi nelle farmacie che espongono la locandina del Banco Farmaceutico, si potrà acquistare e donare un farmaco da banco a chi oggi vive ai limiti della sussistenza (oltre 7 Milioni di persone, ISTAT 08) La Fondazione Banco Farmaceutico in collaborazione con la Compagnia delle Opere - Impresa Sociale, organizza, il prossimo 14 Febbraio, la IX Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco. L'iniziativa si terrà in 78 province, oltre 1.200 comuni e circa 3.000 farmacie che aderiranno all'iniziativa in tutta Italia.

Sabato 14 febbraio, nelle farmacie che esporranno la locandina della raccolta, circa 10.000 volontari spiegheranno l'iniziativa ai cittadini.

Gli stessi farmacisti, rispetto alla domanda degli enti assistiti, consiglieranno il tipo di farmaco da banco (cioè quelli senza prescrizione medica) di cui è maggiormente avvertita la necessità.

A beneficiare dell'iniziativa saranno le oltre 400.000 persone che quotidianamente vengono assistite dai 1.200 enti caritatevoli convenzionati con il Banco Farmaceutico in tutta Italia.

In 8 anni sono stati raccolti oltre 1.400.000 di medicinali per un valore di circa 8.7 milioni di euro.

Per introdurre al significato della Giornata di Raccolta viene proposta una frase che sottolinea il valore educativo dell'iniziativa: Il questo particolare momento della nostra vita la crisi economica, colpendo molte persone, sta mettendo a dura prova la stabilità della famiglia e della società, portando al rischio di chiudersi di fronte alle difficoltà.

Un gesto di carità cristiana come quello proposto dal Banco Farmaceutico, piccolo quanto si vuole ma reale, ridesta la speranza, getta le basi per ricostruire, per ripartire.

La carità aiuta chi la riceve e chi la fa.

La Fondazione Banco Farmaceutico ha lo scopo di aiutare le persone indigenti rispondendo al loro bisogno farmaceutico, attraverso la collaborazione con le realtà assistenziali che operano localmente, al fine di educare l'uomo alla condivisione e alla gratuità.

La Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco si svolge con l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, con il patrocinio del Segretariato Sociale della RAI e della Fondazione Pubblicità Progresso. Si ringraziano i farmacisti per il sostegno economico all'iniziativa e L'ANIFA (Associazione nazionale delle industrie farmaceutiche dell'automedicazione) che ogni anno contribuisce al successo dell'iniziativa con importanti donazioni.

Si ringraziano inoltre: i testimonial Paolo Cevoli e Claudia Penoni, Publitalia, IGPDecaux.

Per maggiori informazioni Ufficio Stampa Fondazione Banco Farmaceutico:

Francesco Lovati 334/6408185 ufficiostampa@bancofarmaceutico.org Locomia s.r.l. Barbara Pontiggia Tel. 02 783807 Cell. 346 6404567 barbara@locomia.it

Etichette:

giovedì 12 febbraio 2009
Inserito da: Admin, 19.12 | Link | 0 Commenti

Italiani a rischio colesterolo

Tasso molto elevato in Italia di persone con ipercolesterolemia.
La cosa più preoccupante è che la maggior parte delle persone colpite, non si sottopone a cure adeguate. Le persone maggiomente colpite sono tra i 37 e 74 anni, ben una persona su quattro (25% italiani).

Molte delle persone affette non seguono nessuna terapia farmacologica e l'allarme è stato lanciato a Roma durantela presentazione di due studi italiani su questo argomento.
Dai dati appare che sono le donne le più colpite:

81% uomini non si cura a dovere
6% uomini non assume i farmaci giusti
14% uomini affrontano il problema in maniera corretta
30% uomini rischio ipercolesterolemia

84% donne non si cura a dovere
5% donne sesso non assume i farmaci giusti
10% donne affrontano il problema in maniera corretta
36% donne rischio ipercolesterolemia

La malattia spesso viene trascurata, ma non è un bene visto che può portare a casi di ictus, angina pectoris e arteriopatia periferica sopratutto su soggetti che hanno avuto un'infarto o che sono cardiopatici.

Etichette:

martedì 10 febbraio 2009
Inserito da: Daniele, 20.56 | Link | 0 Commenti

Alzheimer - Vivere con un malato di Alzheimer

alzheimer una malattia degenerativa
Le persone che vivono con un malato di Alzheimer o, in generale, con un
malato di demenza, e che quindi, devono prestare l'assistenza necessaria,
si trovano ad affrontare notevoli difficoltà pratiche, stress fisici e
psicologici, senso di frustrazione e di abbandono.

"Vivere con un malato di Alzheimer è un manuale consultabile gratuitamente su internet
all'indirizzo

Si tratta di un testo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità redatto in
collaborazione con famigliari, parenti e conviventi di malati e arricchito
da consigli di esperti e medici (tutti componenti dell'Alzheimer's Desease
International, ADI), utilizza un linguaggio chiaro e semplice in modo da
essere facilmente comprensibile a tutti.

E' una completa fonte di consigli utili per sentirsi meno soli nel duro
percorso della malattia.

Maura Lugano
Ufficio stampa Editoriale Folini

Etichette:

giovedì 5 febbraio 2009
Inserito da: Admin, 16.32 | Link | 0 Commenti

Melanoma

Melanoma una immagine ingrandta
IL MELANOMA Prevenzione, diagnosi e terapia.

Il melanoma cutaneo negli ultimi decenni ha riscontrato una forte e preoccupante diffusione portando addirittura a parlare di "epidemia da melanoma".

Il fenomeno si è particolarmente evidenziato tra le popolazioni caucasiche, ma anche in Italia dove si è registrata un'incidenza del 5-7% l'anno; in tempi più recenti a questa tendenza si è contrapposta la riduzione della mortalità da melanoma con dati di sopravvivenza pari a più dell'80%.

Il manuale "Il Melanoma. Prevenzione, diagnosi e terapia", realizzato con il contributo dei migliori specialisti italiani del melanoma, documenta i vari aspetti della malattia: prevenzione, novità epidemiologiche, diagnosi differenziali, dermoscopia, melanoma nel bambino, nelle sedi speciali, in gravidanza, stadiazione, trattamento chirurgico e problematiche terapeutiche, novità su fotoprotezione e linfonodo sentinella. 48 autori hanno contribuito, con le loro competenze specialistiche, a costruire il testo di riferimento più aggiornato per la clinica e terapia del melanoma.

Il Melanoma. Prevenzione, diagnosi, terapia. © 2008 Editoriale Fernando Folini, pagg. 213, hardcover, ISBN 978-88-7266-085-0, ? 25,00.

Per maggiori informazioni:
Ufficio stampa Editoriale Fernando Folini Il Battaglino I-15052 Casalnoceto (AL)
Tel.-Fax +39 0131 807001


Autori:
Vincenzo De Giorgi, Dipartimento di Scienze Dermatologiche Università degli Studi di Firenze Mario Aricò, Cattedra di Dermatologia Università degli Studi di Palermo
Torello M. Lotti, Unità Operativa Dermatologica Complessa Università degli Studi di Firenze

Etichette:

mercoledì 4 febbraio 2009
Inserito da: Admin, 10.11 | Link | 0 Commenti