Un Sorriso Smagliante

L’educazione dentale ai giorni nostri è cambiata e dal dentista si va anche per trovare soluzioni a problemi estetici, come la perdita di bianco dello smalto.
I denti possono arrivare ad assumere diversi colori per vari motivi, ma senza dubbio la genetica gioco un ruolo fondamentale.

Possiamo dire che il colore dei denti, come il colore della pelle, è una caratteristica innata e che il colore tende a scurirsi con il passare degli anni.
Se alla genetica aggiungiamo la mancanza di igiene orale, l’abuso di tabacco o di alcool, o l’assunzione di certi farmaci, il problema si aggrava perché questa sostanze accelerano il naturale processo di scurimento.

Le macchie dentali possono essere provocate dall’uso di tetracicline ( antibiotici ), che si attaccano al tessuto dentale o osseo, possono essere causate da un eccessivo uso di fluoro, o dovute al caffè, nicotina o coloranti alimentari.

Queste ultime macchie solitamente spariscono con una corretta igiene orale, ma se l’igiene non è adeguata, possono fissarsi e danneggiare definitivamente i denti.
Lo sbiancamento professionale attuato dall’odontoiatra ridona ai denti il loro colore naturale e anzi, li rende ancora più bianchi rispetto al loro colore originale.

Il trattamento solitamente viene fatto in una sola seduta di circa 45 minuti: sul lato anteriore dei denti si applicano gli agenti sbiancanti, attivandoli con una luce intensa.
Per i 15 giorni successivi, durante la notte, il paziente dovrà utilizzare degli stampi di plastica con dei gel a base di perosside di carbamide. L’utilizzo notturno degli stampi non è scomodo e permette di dormire tranquillamente.

Ci sono alcuni casi in cui lo sbiancamento è controindicato, quindi il medico dentista, prima di procedere con il trattamento, valuterà la condizione generale di salute del paziente.
I denti di colore giallo o ingiallito sono quelli che si sbiancano più facilmente; il trattamento non danneggia lo smalto e la leggera sensibilità che si avverte nel corso dell’applicazione sparisce una volta terminata la seduta.

Nel periodo successivo al trattamento è da evitare il consumo di bibite acide ( succhi di frutta ) e qualsiasi altro prodotto che possa produrre macchie.
L’effetto bianco splendente può durare fino a 7 anni.

Post a comment

300x250