Logo Benessere Salute Guide su benessere e salute, salute bellezza, centro benessere, elenco medici e links dal mondo del benessere  salute

Consigli per dormire in gravidanza

Consigli per dormire in gravidanza Il sonno è importante per la salute di tutte le persone, ma durante la gravidanza è della massima importanza. Durante la gravidanza le donne hanno bisogno di un riposo supplementare perché la crescita del feto aggiunge pressione sul corpo di una donna che ha quindi bisogno di una maggiore quantità di ore di sonno per riacquistare le forze ad andare avanti. La stanchezza è dovuta a nuovi ormoni presenti nel corpo come il progesterone che provoca sonnolenza, e ai diversi pensieri perché la vita sarà completamente diversa dopo la nascita, sia i ritmi di vita che di lavoro subiranno grandi cambiamenti.

Ogni trimestre, però, ha sintomi diversi. Nel primo trimestre la donna passa attraverso una serie di emozioni differenti, che possono iniziare dalla paura o ansia per arrivare all'entusiasmo o euforia e viceversa. Tutto è dovuto ai nuovi ormoni che oltre ad una "tempesta di emozioni" disturbano anche il sonno, ciò è accompagnato dall'aumento dell'HCG, pertanto la sensazione di stanchezza nel primo trimestre è superiore al secondo trimestre. Altre cause di disturbo del sonno possono dipendere dalla posizione utilizzata per dormire, le donne che dormono sdraiate sulla pancia, potrebbero avere qualche disagio dovuto all'ingrossamento del seno che talvolta può essere dolorante. A ciò si aggiunge necessità di andare in bagno con maggiore frequenza e quindi anche durante la notte e la nausea che generalmente si fa sentire nel primo trimestre.

I consigli per superare questo primo trimestre sono di riposare il più possibile e di dormire qualche ora in più del normale. Bere molti liquidi durante il giorno per rimanere bene idratate, questo potrebbe aiutare anche per bere meno durante la serata in modo da evitare la sveglia per il bagno durante la notte. Se avete dei problemi ad addormentarvi per via della nausea, potete provare con un cracker o un piccolo snack dolce, inoltre, un altro modo per limitare la nausea è quello di mangiare spesso e in piccole dosi per evitare che lo stomaco si svuoti. Per la posizione da assumere nel letto, la più consigliata è quella sul lato sinistro perché è ottima per la circolazione, inoltre, è bene mettere un cuscino tra le ginocchia ed uno sotto la pancia per cercare di stare più comode.

Nel secondo trimestre tutto diventa più facile. È passato il periodo con maggiore rischio di aborto spontaneo, nella maggior parte dei casi anche la nausea sparisce o diminuisce e ritorna un po' di energia. Ma dormire non diventa più semplice, per fare spazio all'utero il diaframma inizia a contrarsi e la respirazione è più limitata, un altro ostacolo sono i sogni: tanti e a volte spaventosi ma soprattutto molto vividi. In questo trimestre, per alcune donne la nausea viene sostituita dal bruciore di stomaco, anche questo nemico del buon riposo.

Per combattere il bruciore di stomaco è meglio evitare cibi piccanti, grassi o fritti, e dormire con la testa ed il collo un po' rialzati per cercare di mantenere l'acido presente nello stomaco in basso, anche per questo trimestre sono consigliati pasti piccoli pasti ma frequenti durante la giornata. Per la posizione durante il sonno bisogna continuare a dormire sul lato sinistro per favorire la circolazione, utilizzando i cuscini per rendere la posizione più confortevole. Per i sogni, e gli incubi in particolare, è bene non mangiare troppo prima di andare a dormire e di parlare con il vostro partner di tutti i possibili timori.

Il terzo trimestre è il periodo più difficile per il sonno, sia per l'aumentare della pancia che per i pensieri relativi all'arrivo del nuovo bimbo, che inizia a muoversi e delle volte può avere il singhiozzo. In questo periodo sono possibili dolori di vario genere, dovuti al corpo che cambia per prepararsi all'arrivo e all'extra peso che il corpo porta in giro tutto il giorno. Alcune donne lamentano crampi alle gambe anch'essi dovuti all'extra peso, i muscoli si irrigidiscono durante il giorno e quando si rilassano alla sera possono causare degli spasmi dolorosi.

Anche per questo trimestre i consigli relativi alla posizione rimangono gli stessi, perché migliorano l'arrivo del sangue al feto e in generale la circolazione. Evitare bevande gassate che possono causare crampi, per prevenire è bene fare un po' di stretching prima di andare a letto. Se non riuscite a dormire è meglio provare a fare qualcosa come leggere, guardare la TV o ascoltare la radio in modo da distrarsi e rilassarsi. Questi sono alcuni consigli per cercare di riposarsi e vivere al meglio nove mesi davvero importanti, ricchi di pensieri e programmi su come organizzare il futuro.

Anche sotto l'aspetto lavorativo la situazione sembra migliorare grazie a diverse iniziative per aiutare le future mamme a reinserirsi nel mondo del lavoro. Un'iniziativa davvero degna di nota è quella di Mums at Work, un nuovo progetto per le mamme che vogliono lavorare. Ad oggi presente solo a Milano ma ci sono progetti di espansione che poteranno per le mamme nuove offerte di lavoro a Torino e altre città italiane.